Chi è il dottore più bravo del mondo?

Dove possiamo trovare il miglior dottore al mondo?
Chi è in grado di farci guarire?
Le persone che vengono da me, vogliono che io le faccia guarire?

La domanda che io frequentemente faccio alle persone ed ai miei pazienti è: “ Dove si trova il dottore migliore al mondo?”. La risposta è semplice: DENTRO OGNUNO DI NOI! Se il nostro corpo non è libero da interferenze nervose ed in salute, vuol dire che il nostro dottore interiore è debole. La medicina non ha nulla a che vedere con tutto ciò. E’ in grado di diagnosticare le varie patologie e a mantenerci in vita, ma non ci offre nulla per mantenerci in salute.

Quello che io faccio è stimolare il potere di auto guarigione che è in ogni persona, attraverso le manipolazioni chiropratiche ed alcuni consigli per cambiare e migliorare il proprio stile di vita. La manipolazione chiropratica non è altro che la rimozione dell’interferenza nervosa presente nel nostro corpo, attraverso la manipolazione della spina dorsale. Esistono due modi per descrivere l’interferenza nervosa: Il primo è l’intelligenza innata che scorre nel sistema nervoso, l’altro è il sistema nervoso autonomo che il cervello utilizza per controllare e rigenerare il sistema di organi.

Io credo che la cosa più importante che una persona possa ricevere sia l’informazione e la conoscenza riguardo le cause che provocano le interferenze nervose e l’inabilità del corpo di auto guarirsi. Uno stato di salute sano richiede delle corrette scelte su quello che mangiamo e beviamo, sul nostro modo di pensare ed esercizio fisico.

E’ come se io chiedessi: “Poniamo il caso che tu ti alzi una mattina completamente in salute e libero da qualsiasi tipo di patologia. Qualora tu volessi sentirti ancora meglio ed ancora più in salute, c’è qualcosa che la medicina ti offre per poterlo ottenere?

In qualità di chiropratico ed Health Coach tratto le cause che provocano le interferenze. Trattare le patologie è compito dei medici i quali si interessano a curare solo i sintomi.

Cosa fare con l’infiammazione cronica

In primo piano

L’infiammazione cronica è un problema molto diffuso che influisce negativamente sulla nostra vita. E’ alla base di tutti i problemi di salute e i ricercatori oggi la collegano a malattie importanti come l’obesità, il diabete, i problemi di cuore, la depressione e il cancro, oltre che a problemi gastrointestinali, dolori diffusi, danni alla pelle ed alle ossa e difficoltà a perdere peso. L’infiammazione è la risposta del nostro corpo quando deve affrontare un attacco esterno (stress, infezioni o intossicazioni). In condizioni normali, il processo è utile alla nostra salute, ma quando vi è un eccesso, quando l’infiammazione diventa cronica, può essere invece molto dannoso.

La risposta della medicina tradizionale sono gli antinfiammatori, con i loro effetti collaterali, ma possiamo evitare che il problema diventi cronico scegliendo quello che possiamo definire uno stile di vita alcalino. In primo luogo, il pH di quello che mangiamo e beviamo ha una grande influenza sulle infiammazioni. Possiamo scegliere cibi alcalini (pH elevato), con proprietà antinfiammatorie,  preferendoli ad alimenti altamente infiammatori (cibi acidi con pH molto basso).

Ecco degli esempi

CIBI ALTAMENTE INFIAMMATORI

  • Cibo fritto
  • Alimenti confezionati, preparati e raffinati
  • Olii vegetali riscaldati
  • Pane e pasta raffinati (bianchi)
  • Latte e derivati
  • Alcol

CIBI ANTINFIAMMATORI

  • Mirtilli
  • Ananas
  • Vegetali a foglia verde
  • Sedano
  • Noci
  • Semi di chia
  • Curcuma
  • Zenzero
  • Cannella
  • Aglio

Per ridurre l’infiammazione è fondamentale, e può avere un affetto anche più veloce del cibo, bere acqua alcalina, con un pH elevato (un’acqua adeguatamente filtrata e/o con l’aggiunta di sali minerali in gocce). Consigliamo inoltre di evitare di assumere frequentemente medicinali, di cercare di ridurre l’esposizione alle tossine, di svolgere attività fisica e fare attenzione a dormire bene.