Glutine: si o no?

In primo piano

Ho tenuto un incontro informatico sul glutine di recente e dato l’interesse scaturito, pubblico un ariticolo sull’argomento, come approfondimento. Il glutine è una proteina comune che si trova nei cereali come grano, orzo, avena, farro, kamut e segale. E’ una proteina che, combinata con l’acqua diventa collosa e può attaccarsi alle pareti intestinali causando disordini nella digestione e nel sistema immunitario.
La gliadina, una glicoproteina che è parte della molecola del glutine è responsabile della reazione negativa in seguito alla quale alcune molecole di cibo sfuggono alla digestione e si riversano nel flusso sanguigno. Tali cellule vengono considerate tossiche dal nostro corpo che innescano una reazione immunitaria. Vengono prodotti gli anticorpi AGA (antigliadina) ma questo processo causa un aumento delle infiammazioni e la distruzione dei villi intestinali, così come si vede nei soggetti celiaci.
Gli esperti oggi ritengono che la celiachia sia solo un estremo di un vasto spettro di intolleranze al glutine con reazione alla proteina meno seria ma comunque problematiche.
E’ stato riscontrato che si possono riscontrare alti livelli di AGA nel sangue anche se non è stato diagnosticato alcun sintomo. Questo fenomeno viene individuato come intolleranza al glutine non celiaca. Prevalentemente si verificano problemi di digestione ma in molti casi si possono verificare infiammazioni alla pelle (eczema psoriasi), delle giunture (artriti) o del tratto respiratorio (asma e allergie) e del cervello /scarsa memoria e vertigini).
Il glutine perciò è piuttosto indigesto per tutti. Livelli elevati di AGA nel sangue, se diagnosticati e non trattati aumentano il rischio di tumori ed altri disordini del sistema immunitario (Sindrome di Sjogren e Tiroidite di Hashimoto).
Chiunque viva una condizione di infiammazione cronica dovrebbe considerare di eliminare il glutine dalla propria dieta: il riso integrale, il miglio, la quinoa ed i semi germogliati sono scelte di gran lunga migliori.
Per qualsiasi domanda non esitate a chiedere. Chiamate in studio o partecipate ad i nostri incontri gratuiti.