Chi è il dottore più bravo del mondo?

Dove possiamo trovare il miglior dottore al mondo?
Chi è in grado di farci guarire?
Le persone che vengono da me, vogliono che io le faccia guarire?

La domanda che io frequentemente faccio alle persone ed ai miei pazienti è: “ Dove si trova il dottore migliore al mondo?”. La risposta è semplice: DENTRO OGNUNO DI NOI! Se il nostro corpo non è libero da interferenze nervose ed in salute, vuol dire che il nostro dottore interiore è debole. La medicina non ha nulla a che vedere con tutto ciò. E’ in grado di diagnosticare le varie patologie e a mantenerci in vita, ma non ci offre nulla per mantenerci in salute.

Quello che io faccio è stimolare il potere di auto guarigione che è in ogni persona, attraverso le manipolazioni chiropratiche ed alcuni consigli per cambiare e migliorare il proprio stile di vita. La manipolazione chiropratica non è altro che la rimozione dell’interferenza nervosa presente nel nostro corpo, attraverso la manipolazione della spina dorsale. Esistono due modi per descrivere l’interferenza nervosa: Il primo è l’intelligenza innata che scorre nel sistema nervoso, l’altro è il sistema nervoso autonomo che il cervello utilizza per controllare e rigenerare il sistema di organi.

Io credo che la cosa più importante che una persona possa ricevere sia l’informazione e la conoscenza riguardo le cause che provocano le interferenze nervose e l’inabilità del corpo di auto guarirsi. Uno stato di salute sano richiede delle corrette scelte su quello che mangiamo e beviamo, sul nostro modo di pensare ed esercizio fisico.

E’ come se io chiedessi: “Poniamo il caso che tu ti alzi una mattina completamente in salute e libero da qualsiasi tipo di patologia. Qualora tu volessi sentirti ancora meglio ed ancora più in salute, c’è qualcosa che la medicina ti offre per poterlo ottenere?

In qualità di chiropratico ed Health Coach tratto le cause che provocano le interferenze. Trattare le patologie è compito dei medici i quali si interessano a curare solo i sintomi.

Buone abitudini che migliorano la vita.

In primo piano

Tra i tanti approcci olistici esistenti, ce ne sono due, che considero
particolarmente confacenti alla buona salute e al benessere in generale. Sono l’Ayurvedica e la Medicina Tradizionale Cinese. A legittimare la validità di queste discipline c’è una secolare pratica sperimentata. Oggi voglio condividere con voi una routine quotidiana, che ho appreso dai miei studi sull’ayurvedica e che io stesso seguo nella mia vita personale. La routine che vi riporto di seguito è quella che preferisco anche se, a dir la verità, non riesco a seguirla in tutti i suoi punti ma non è la cosa fondamentale. Neanche voi siete obbligati a seguirla al 100%. La
cosa vera ed importante è che più vi impegnate seguire questa routine più vi aiuterà ad incrementare il vostro stato di salute e di benessere perché vi aiuta a sfruttare a pieno il flusso di energia che passa nel vostro corpo e nell’ambiente in cui vivete.

SCHEMA GIORNALIERO

Svegliatevi prima dell’alba
Liberate l’intestino e la vescica
Lavate i denti
Esaminate la lingua e pulitela con un raschietto d’argento (evitate il fluoro)
Bevete un bicchiere di acqua tiepida
Fate un bagno o una doccia (ogni giorno)
Eseguite 12 Pranayama (controllo ritmico del respiro) e meditate
Fate colazione prima delle 8 del mattino
Pranzate prima delle 12
Cenate prima del tramonto e comunque, almeno 3 ore prima di andare a dormire
Mangiate lentamente e masticate finché il cibo non diventa liquido. (fate
attenzione al gusto di quello che mangiate ed alla sua presentazione, vivete il momento)
Lavatevi i denti dopo ogni pasto
Fate una camminata di 15 minuti dopo ogni pasto.
Seguite un giorno di digiuno a settimana, introducendo solo liquidi, indispensabili a liberare il corpo dalle tossine.
Andate a dormire prima delle 22.

Ora tocca a voi. Mettetevi alla prova e lasciate un commento per farci sapere come è stata la vostra esperienza con queste nuove abitudini.

Per chi gradisce le istruzioni…

In primo piano

Buongiorno amici,

per chi gradisce le istruzioni, mi sono divertito a creare dei brevi video illustrativi del mio approccio: i miei consigli per una stile di vita alcalino, per mantenersi in salute a lungo.

Sono molto gradite le vostre opinioni e le vostre domande!

Guardate qua:

Piccoli (ma non tanto) successi quotidiani

In primo piano

Da un po’ di tempo a questa parte vi parlo del mio protocollo. Ma che cos’è, in realtà? Potrei definirlo un insieme di consigli pratici, da applicare nella vita quotidiana, per migliorare il proprio stato di salute e mantenerlo. Chi mi conosce sa che questo è da sempre l’obiettivo principale per me stesso, per la mia famiglia e per i miei pazienti. Risulta scontato, quindi, che il punto cardine del “mio protocollo” siano i trattamenti chiropratici per mantenere in perfetta salute il Sistema Nervoso Autonomo e la colonna vertebrale.

Eppure, dopo anni di esperienza e con l’approfondimento dei miei studi, relativi in particolare agli approcci più recenti e innovativi che riguardano la salute, ho arricchito il mio protocollo di consigli relativi ad altri ambiti. Il mio intento è quello di suggerire una risposta di tipo olistico a tutti i problemi, più frequenti o di difficile soluzione, che i miei pazienti incontrano. Bene, uno di questi sono i problemi cardiovascolari. Attenzione! Sto parlando di tutti i problemi cardiovascolari, dalla pressione alta con cui la medicina allopatica ci ha abituati a convivere (ancora oggi molti pazienti che prendono la pillola della pressione dichiarano di non avere la pressione alta – non vi sembra una contraddizione?), a problemi molto più seri quali infarto o ictus. Tutto questo si può prevenire, credetemi, prendendosi cura del proprio sistema cardiovascolare. Come? La ricerca scientifica ha ormai confermato che l’assunzione regolare di L-arginina, precursore dell’ossido nitrico, aiuta a mantenere un sistema cardiovascolare sano e ridurre la presenza di placche di colesterolo.

Oggi sono qui per dirvi che approfondire gli studi è stimolante, scoprire le nuove frontiere della ricerca è avvincente ma niente dà più soddisfazione di verificare la buona riuscita di un consiglio ad un paziente. Ed è proprio quello che è successo a me con un paziente in particolare che aveva problemi di pressione alta Questo paziente, come molti altri che ho aiutato negli ultimi due anni, è riuscito ad abbassare la pressione seguendo per tre mesi il mio protocollo che include un integratore a base di L-Arginina (Munogen). Precedentemente aveva già provato ad ottenere lo stesso risultato curando l’alimentazione e introducendo l’esercizio fisico ma non era stato sufficiente: non era riuscito a far scendere la pressione (minima) sotto 90. Per questo oggi sono stato molto lieto di sapere, invece, che dopo soli venti giorni dall’inizio del protocollo, la sua pressione era già sotto 80.

Bello, no?

 

Ricordiamo le basi

In primo piano

E’ capitato a tutti: non ci sentiamo in perfetta forma ma non riusciamo a capire cosa sta succedendo. Non sappiamo da dove iniziare ad indagare oppure in che direzione continuare. Abbiamo provato diverse strade ma nessuna sembra funzonare; non riusciamo a rintracciare l’origine di un malessere che abbassa la qualità della nostra vita quotidiana.

Quando si hanno problemi di salute o quando ci si sente così, vagamente insoddisfatti delle proprie condizioni fisiche in generale, è bene partire dalle basi, tenere a mente i principi fondamentali che regolano il funzionamento del nostro corpo, il rispetto o il recupero dei quali può garantirci di tornare in forma.

Ecco perchè oggi condivido con voi un concetto estremamente semplice e coerente ma davvero fondamentale. Il principio originale a cui sono collegate e da cui scaturiscono tutte le considerazioni che si possono fare sulla salute e sul funzionamento del nostro corpo.

Il 95% di tutte le malattie è determinato da quello che mangiamo, che beviamo, che respiriamo e che pensiamo. IL 5% di tutte le malattie è determinato dal nostro corredo genetico ed innescato da quello che mangiamo, che beviamo, che respiriamo e che pensiamo (epigenetica). Quindi tutte le malattie sono determinate da quello che mangiamo, che beviamo, che respiriamo e che pensiamo.

Il corpo umano è basico per sua natura ma sono acide le sue funzioni (sono acidi i prodotti di scarto del metabolismo). La chiave per raggiungere la perfetta salute, energia e vitalità è quella di rispettare il progetto alcalino dei fluidi interni del corpo con uno stile di vita e una dieta alcalini.